San Giorgio in Braida

05_SGiorgioBraida

Il santo più venerato che sfida il male

Nata come monastero benedettino nell’XI secolo la chiesa é frutto di una riconfigurazione del Cinquecento attribuita al genio architettonico di Michele Sanmicheli.
La pala dell’altare maggiore che raffigura il martirio di san Giorgio è opera di uno dei più celebri artisti della città, Paolo Caliari detto il Veronese. All’interno, dipinti dei rinomati Felice Brusasorzi, Giovanni Francesco Caroto, Jacopo Tintoretto, Girolamo dai Libri, Romanino e Moretto da Brescia.
San Giorgio è il santo più venerato in Terra Santa, ricordato nella sua lotta contro il drago, simbolo del Male.

La chiesa di San Giorgio in Braida fa parte dell’itinerario “Rinascere dall’Acqua, Verona Aldilà del fiume” e l’accesso è garantito dai volontari della Verona Minor Hierusalem.

Apertura visite: giovedì, venerdì, sabato: 10.00-17.30; domenica: 13.00-17.30
Orario S. MesseFestivo 8.30-10.30-12.00-18.30; Prefestivo 18.30; Feriale 08.30-18.30
Indirizzo: Lungadige San Giorgio 6, 37129 Verona (Mappa)
Contatto: segreteria@veronaminorhierusalem.it