Itinerario

“Rinascere dall’acqua. Verona Aldilà del fiume” è un primo itinerario proposto dal progetto “Verona Minor Hierusalem. Una città da valorizzare assieme” e coinvolge le chiese ubicate all’esterno dell’ansa dell’Adige: San Giorgio in Braida, Santo Stefano, Santi Siro e Libera, San Giovanni in Valle, Santa Maria in Organo e la chiesetta di San Pietro Martire, sede dell’Infopoint. Inoltre, in occasione dei programmi di pellegrinaggio urbano, diventano tappe dell’itinerario anche le chiese di Santa Maria in Betlemme (oggi San Zeno in Monte) e Santa Maria di Nazaret, oltre ad altri manufatti (Fontana del ferro; mura; terrazze panoramiche e giardini).

Il percorso, proposto ai visitatori dal giovedì alla domenica, a partire dal 26 novembre 2016, si fonda sul servizio di volontariato offerto nelle chiese e ha quale punto di partenza simbolico il centro del ponte Pietra, lì dove il visitatore o pellegrino volge le spalle al centro città per “oltrepassare” il corso dell’Adige e immergersi in un’atmosfera nuova e rigenerante, come lo è l’area esterna all’ansa del fiume con un lato rivolto alle Torricelle e l’altro che guarda al centro della città.

Il suggerimento, per chi lo sceglie, è di scoprire le singole chiese percorrendo un cammino ad anello di circa 3,5 km che parte e ritorna idealmente al Ponte Pietra, attraversando anche il quartiere di San Faustino e il vecchio Isolo, risalendo il colle di San Pietro, toccando due terrazze panoramiche dalle quali contemplare la città, Castel San Pietro e San Zeno in Monte, rivivendo il Teatro Romano e scoprendo vecchie nuove fonti d’acqua.

Il tutto, immersi in un contesto ambientale, quello delle Torricelle, che è oggi anche luogo di un’importante valorizzazione della città con la riapertura della funicolare e la ristrutturazione museale, con la musica del fluire dell’acqua dell’Adige che risuona nell’orecchio e nuovi scorci suggestivi disegnati dal dolce profilo della collina che riempiono gli occhi.

Le chiese Santi Siro e Libera, Santa Maria in Organo, San Giovanni in Valle, Santo Stefano e San Giorgio in Braida che, prima di oggi, non erano facilmente accessibili al pubblico, saranno custodite dai volontari della Verona Minor Hierusalem che accoglieranno visitatori, pellegrini e turisti dal giovedì alla domenica, dalle 10.00 alle 17.30.

Il visitatore o pellegrino troverà il materiale informativo di supporto alle visite nelle singole chiese o, volendo, ancora prima di iniziare, nell’Infopoint della Verona Minor Hierusalem in via Sant’Alessio 34, tel. +39 3421820111.

Per informazioni scrivere a:
 info@veronaminorhierusalem.it