Santa Maria del Paradiso

Le reliquie e il culto dei santi

La chiesa di Santa Maria del Paradiso fu edificata dai Servi di Maria nel 1519 su preesistenti edifici civili e ricevette tutti gli arredi sacri del convento e dell’ospedale del quartiere a cui si aggiunsero, nel 1782, gli altari della chiesa di San Vitale, resa inagibile dalle inondazioni dell’Adige.

La chiesa custodisce un tesoro speciale raccolto nel corso dei secoli: le reliquie dei santi, che la rendono uno dei reliquiari più importanti d’Europa. Puoi infatti trovare qui decine di migliaia di reliquie, sia quelle gerosolimitane (provenienti da Gerusalemme) che quelle legate ai santi e fondatori di istituti veronesi.

Curiosità

Solo nel 1890 Padre Luigi Pimazzoni allestì un reliquiario permanente; nel 1927 fu inaugurata la Cappella delle reliquie che oggi, grazie all’impegno dei Religiosi Camilliani, è tornata ad essere un segno della diffusione del culto dei santi e della devozione popolare a Verona.

Informazioni generali

La chiesa di Santa Maria del Paradiso è parte dell’itinerario “Rinascere dal Cielo. Tra le note di Mozart e una nave di Santi”: l’accesso è gratuito e garantito dai volontari di Verona Minor Hierusalem.

Quando è aperta?

Sabato: 10.00-17.30

Quando si celebra la S. Messa?

Prefestivi: 18.00 — Feriali: 07.00

Dove si trova?

Via Gaetano Trezza – 37129 Verona

Per ogni ulteriore informazione, contattaci scrivendo a segreteria@www.veronaminorhierusalem.it

Una piccola anteprima…