Santa Maria di Nazaret

L’arcangelo Gabriele incontra Maria

La chiesa di Santa Maria di Nazaret sorge sulla collina, in un complesso che un tempo era la residenza estiva dei Vescovi veronesi; oggi è di proprietà dell’Opera San Giovanni Calabria.

Pur senza notizie precise sulla sua origine, di fatto è la chiesa che, all’interno di quel disegno profetico che voleva Verona come Minor Hierusalem, ha mantenuto il nome originario di una delle tappe fondamentali dei pellegrinaggi in Terra Santa. Anticamente sorgeva a poca distanza un’altra chiesa, l’oratorio di San Gabriele Arcangelo, i cui pochi resti sono inglobati oggi in Villa Wallner.

Curiosità

La presenza della vicina Fontana di Ferro sembra completare in modo alquanto suggestivo ciò che ritroviamo a Nazaret di Galilea. Non lontano dalla Basilica dell’Annunciazione, infatti, sorgono a poca distanza la Sorgente della Vergine e la chiesa ortodossa dedicata all’arcangelo Gabriele, a colui cioè che le portò il lieto annuncio, diventare madre del Messia, salvatore del mondo..

Informazioni generali

La chiesa di Santa Maria di Nazaret è di proprietà dell’Opera Don Calabria. È inclusa nell’itinerario “Rinascere dall’Acqua, Verona Aldilà del fiume”: l’accesso è gratuito e garantito dai volontari di Verona Minor Hierusalem.

Quando è aperta?

La chiesa vine aperta in occasione dei pellegrinaggi.

Quando si celebra la S. Messa?

In questa chiesa non viene celebrata.

Dove si trova?

Piazzetta Nazareth – 37129 Verona

Per ogni ulteriore informazione, contattaci scrivendo a segreteria@www.veronaminorhierusalem.it